Come creare un’app di successo: i 5 errori più comuni da evitare

Share

Come creare un’app di successo è un quesito che non si dovrebbe trascurare al momento del lancio di un’app. Troppo spesso non si mette in conto il possibile fallimento ma purtroppo, come dimostrano i dati, vi sono molte probabilità che avvenga.

Perché un’app fallisce?

Il fallimento non dipende sempre da un’idea sbagliata. Molte app nate da idee originali non sono mai decollate, e molte di più si sono rivelate un vero fiasco.

Perciò, il fallimento non è quasi mai dovuto all’idea, ma a errori nella progettazione o nella realizzazione.

Da questa constatazione ha origine il tema di questo post: come creare un’app di successo evitando alcuni errori molto comuni.

Il nostro obiettivo è assicurare il meglio ai nostri clienti. In effetti, vorremmo sempre dare il massimo a tutti poiché le persone e le attività che riescono meglio sono quelle che contribuiscono al successo degli altri.

Perciò nel post spiegheremo i diversi errori rispondendo a queste domande:

  • Perché la maggior parte delle app fallisce?
  • Come attuare una strategia per creare un’app di successo?
  • Cosa puoi fare per contribuire al successo duraturo della tua app?

Gli argomenti non appaiono particolarmente difficili, ma in realtà ognuno di essi richiede approfondimenti dettagliati.

È il momento di iniziare!

Come creare un'app di successo: i 5 errori più comuni da evitare

 

Qual è la ragione del fallimento della maggior parte delle app e come evitarlo

Prima di spiegarti come creare un’app di successo e quali sono gli elementi determinanti, esaminiamo alcuni aspetti fra i più trascurati. L’analisi dovrebbe permetterti di evitare quegli errori, consentendoti quindi di partire con un certo vantaggio quando lancerai la tua idea.

Errore #1 – Scarsa preparazione/mancanza di un progetto e di una strategia

Il progetto è necessario per ogni app, e lo è anche per la tua. La maggior parte delle app sono realizzate seguendo linee guida alquanto vaghe, e vengono immesse sul mercato con la speranza e il sogno che raggiungano il successo.

Purtroppo ci sono moltissime grandi idee che superano la fase progettuale, ma falliscono dopo il lancio.

Perché?

Soprattutto perché dopo il lancio non viene messa in atto nessuna strategia. Queste app in genere falliscono per alcuni problemi che sarebbero potuti essere facilmente risolti.

Quali sono questi problemi? Ecco un esempio.

Scenario 1 – Lanci un’app fantastica che funziona benissimo. Purtroppo, l’interfaccia utente non è il massimo, e il tuo utente tipo non la usa quanto avresti immaginato.

A causa della mancanza di una strategia chiara e precisa, non conosci il tuo utente tipo e non sai come testare possibili interfacce alternative: ciò ti consentirebbe di apportare dei cambiamenti adeguati in grado di migliorare l’engagement.

Perciò la tua app non decolla, stenta a imporsi sul mercato, e non riesci a monetizzare. Se avessi preso alcune misure adeguate, avresti potuto preparare una strategia appropriata per evitare questa situazione e prevenire il fallimento.

Scenario 2 – Prima del progetto, occorre dedicare molto tempo alla preparazione di un piano di sviluppo. Devi anche delineare le strategie pre e post lancio per raggiungere il successo.

Devi identificare il tuo utente tipo, disegnare un’interfaccia apprezzata dal tuo utente, e creare funzionalità e caratteristiche adatte al tuo utente: a questo punto sei pronto per il lancio. Anche se la tua app non suscita l’engagement che ti aspetteresti, hai installato un’app analytics e puoi testare i cambiamenti da apportare per migliorarla.

Intervieni con piccoli ritocchi graditi dagli utenti, risolvi qualche fastidioso bug e – voilà – l’engagement dell’utente triplica. I download aumentano, il tempo di utilizzo dell’app schizza in alto, e gli utenti recensiscono positivamente l’app. Oltre a questo, cominciano a consigliare la app ai loro amici.

Ma non sei ancora contento. Continui a testare, a risolvere alcuni piccoli bug e ottimizzare qualche processo: tutto questo migliora ulteriormente l’esperienza utente. Prima di quanto immagini, la tua app può già contare su un numero considerevole di utenti leali e assidui: è arrivato il momento di cominciare a pensare alla monetizzazione.

Ma non devi pensarci a lungo visto che hai già pianificato una strategia per la monetizzazione.

Questo, cari miei, è il vantaggio di una strategia vincente.

Un piano ben strutturato ti consentirà di delineare tutti i punti chiave indispensabili per il successo, e verificare progressivamente il raggiungimento dei diversi obiettivi. Il piano ti permetterà anche di capire che cosa hai sbagliato e perché: questi due fattori sono fondamentali se davvero vuoi capire come creare un’app di successo.

Errore #2 – Progettazione carente

La progettazione è importantissima per il successo dell’app.

Sto dicendo qualcosa di ovvio? È vero, lo ammetto.

Oggi però una buona progettazione non basta: occorre fare di più. Solo le app irrinunciabili entusiasmano gli utenti. Dopotutto, l’utente finale è il critico più importante della tua app, quello che lui pensa della tua app è più importante dell’opinione di chiunque altro.

Perciò dedica tempo, energia e anche denaro alla progettazione della tua app. Forse conosci già il detto Servono soldi per fare soldi. Bene, anche se questo non è sempre vero, investi nella progettazione e sarai sulla buona strada per raggiungere il successo.

Per la progettazione dovrai trovare un ottimo team, costituito da persone con grande esperienza e con notevole talento. Se vuoi creare un’app di successo investendo pochissimo nella progettazione, le possibilità che le tue speranze si realizzino sono davvero poche.

L’outsourcing è sempre molto difficile e i risultati sono poco prevedibili.

Se invece investi in un progetto ben concepito, sarai più sicuro che la tua app sarà utilizzata da molte persone. Le app hanno successo se sono usate, e le persone non utilizzano un’app che giudicano solo passabile.

Gli utenti vogliono che l’app:

  • Consenta loro di raggiungere certi obiettivi velocemente ed efficacemente.
  • Funzioni in modo intuitivo.
  • Abbia un design stupefacente.
  • Entusiasmi e sorprenda con caratteristiche e funzionalità assolutamente uniche.

Sviluppa un’app che induca gli utenti a pensare di non poterne più farne a meno.

Errore #3 – Follow-up post-lancio limitato o assente

Dopo che l’app è stata progettata e lanciata, e ha perfino subito un’ottimizzazione iniziale, non hai ancora finito. La tua app è una tua creatura che esige cure e attenzioni costanti per far sì che continui ad andare avanti senza intoppi.

Infatti, un’altra causa importante del fallimento è la mancanza del follow-up. Un’app può avere inizialmente successo, ma conservarlo per lungo tempo richiede un impegno superiore a quello che molti sono disposti a prestare.

  • La tua app funziona ancora in modo adeguato su tutti i dispositivi?
  • La tua app è dotata di funzionalità in linea con i gusti e le tecnologie del momento?
  • La tua app ha bisogno di essere ottimizzata?
  • La tua app deve essere aggiornata?

Per capire come creare un’app di successo presta attenzione a quello che ti dicono gli utenti!

Leggi le recensioni degli utenti e presta attenzione ai loro suggerimenti. Gli utenti sono importantissimi, e potrebbero indicarti ciò che deve essere cambiato, migliorato o eliminato.

Dopo qualche tempo la tua app avrà bisogno di essere aggiornata o perfino di essere profondamente cambiata per funzionare in modo adeguato e continuare a essere utilizzata in un ambiente sempre più competitivo. Effettua le modifiche che potranno assicurarle una progressiva ascesa e un successo di lunga durata.

Errore #4 – Non basta l’idea per stupire gli utenti

Mi sono dilungato su come creare un’app di successo partendo da un’idea eccezionale, ma se tu non avessi affatto un’idea eccezionale? Oppure se la tua idea non fosse davvero esaltante, come potresti emergere dalla moltitudine?

Attualmente sono disponibili più di due milioni di app nell’App Store e in Google Play. Perciò, a prescindere da ciò che la tua app fa o da quanto sia fantastica, dovrà essere in grado di affrontare un mercato in cui la competizione è enorme.

Se la tua app non fa qualcosa meglio, più velocemente e facilmente delle app rivali, perché dovrebbero scaricarla?

Torniamo per un attimo al primo errore. Per mettere in atto una strategia killer, occorre effettuare alcune ricerche approfondite sulle app rivali.

Tra le diverse app esistenti sul mercato cerca quelle che funzionano in modo simile alla tua. In particolare, rifletti sui seguenti aspetti:

  • Come definiresti la tua esperienza d’uso dell’app?
  • Con certe funzionalità ci si smarrisce e si avverte un sentimento di frustrazione?
  • La tua app possiede qualche elemento che potrebbe migliorare in maniera profonda l’altra?
  • Vi è un elemento dell’app che giudichi positivo e che potresti sviluppare ulteriormente nella tua progettazione?
  • Anche se la funzionalità è straordinaria, potresti migliorare il design e la facilità d’uso?

Poi cerca di rispondere a queste domande:

  • Se non trovi un modo per migliorarla, conviene davvero cercare di competere con un’ottima app che ha già un proprio mercato?
  • Se puoi migliorarla, sarai in grado di creare un’app che si distingua con qualcosa di nuovo e più degno di attenzione rispetto a quelle già sul mercato?

Sto cercando di farti capire che è molto difficile riuscire, quando si crea un’app che ha poche possibilità di imporsi in un mercato dominato da prodotti più validi. Se la tua idea non è assolutamente brillante, impegnati e pensa a qualcosa che invece lo sia.

Errore #5 – Marketing assente/insufficiente

Per sapere come creare un’app di successo, pensa al marketing. Attualmente la competizione è forte, perciò è difficile lanciare un prodotto senza mettere in atto una solida strategia di marketing. Inoltre, la strategia di marketing dovrebbe essere sviluppata molto prima che il prodotto sia pronto per il lancio.

  • Quale tipo di strategia di marketing scegliere?
  • Dove deve avvenire la promozione?
  • Quale tipo di pubblicità sarà utilizzato?

Rifletti sul tuo utente tipo prima di decidere quali messaggi sceglierai e quali piattaforme di marketing utilizzerai.

Non investire tutto il denaro nell’attività di sviluppo poiché rischieresti di non avere nessuna risorsa per il marketing.

E il passo successivo?

Ora possiedi una serie di tasselli di un mosaico che spetta a te mettere insieme. Se hai delle domande su come creare un’app di successo o vuoi soltanto parlarne, contattami e ti aiuterò a valutare i prossimi passi da compiere!

New call-to-action

0 commenti

Lascia un commento