Alexa di Amazon disponibile in Italia (e parla italiano!)

Share
L'assistente vocale Alexa di Amazon disponibile in Italia (e parla italiano!)

Indice dei contenuti

Amazon Alexa in Italia

In giugno l’assistente vocale Alexa è approdata in Francia, e le prossime tappe saranno Spagna e… Italia! I dispositivi Echo (gli smart speaker di Amazon) saranno disponibili insieme alla gamma compatibile di Bose e Sonos.

Come successo per Germania, Regno Unito e Francia, è probabile che Amazon studierà una UX apposita per attingere a notizie locali, meteo, informazioni, curiosità e cultura generale, oltre a tutte le nuove feature sviluppate da terze parti.

Al momento Amazon Alexa è disponibile in USA, Regno Unito, Australia, Nuova Zelanda, Irlanda, India, Giappone, Germania, Canada e Francia; lo spagnolo sarà un passo molto importante per Amazon (è parlata da 500 milioni di persone, superata solo da cinese e inglese), l’italiano invece sarà molto importante… per noi.

Le aziende interessate (come DuckMa) possono iniziare a testare le capacità dell’assistente vocale in italiano, in vista del lancio del prodotto, che avverrà entro fine 2018. Questo grazie l’Alexa Skills Kit (ASK), una raccolta di API e strumenti self-service per sviluppare nuove capacità vocali o abilità per Alexa.

Che cos’è un assistente vocale

Ispirato dal computer di bordo dell’USS Enterprise (NCC-1701) – che probabilmente è la più famosa astronave immaginaria della storia, dalla serie televisiva Star Trek – un assistente vocale è uno strumento installato su un dispositivo digitale che sta in ascolto della voce umana per eseguire comandi vocali attraverso un linguaggio naturale.

Se hai mai usato Microsoft Office 97 ricorderai Clippy, la fastidiosa graffetta animata (io usavo la versione cane o Einstein, poi ho capito come disabilitarla) che bussava sullo schermo per chiederti se poteva aiutarti (l’unico valido aiuto sarebbe stato smetterla di interrompermi). Il principio di fondo è lo stesso: sia Clippy che Alexa sono intelligenze artificiali pensate per affiancare l’utente nella vita quotidiana e aiutarlo nei momenti di bisogno.

L'assistente vocale Alexa di Amazon disponibile in Italia (e parla italiano!)

Funzionalità base

Alexa e gli altri assistenti vocali ricordano, comprendono e memorizzano comandi, e finalmente parleranno la nostra lingua! Oltre a quanto già detto, l’assistente memorizza i nostri gusti, esigenze e ricerche, e seleziona le risposte in base a ciò che ci interessa.
Eccoti alcuni esempi di come un assistente vocale può aiutarti:

  • Ricerche veloci
  • Traduzioni
  • Luoghi vicini
  • Calcoli matematici
  • Far partire una telefonata
  • Accendere il bluetooth
  • Lanciare Instagram
  • Scegliere la musica
  • Sfidarti a un videogame
  • Impostare la sveglia
  • Raccontare una barzelletta
  • Inserire un evento a calendario
  • Recitare una poesia
  • Tirare i dadi
  • Sostenere una conversazione

Perché un assistente vocale è utile per il tuo business?

Pensa all’avvento di internet: chi aveva bisogno di un sito web? Pensa all’inizio dell’era del mobile: chi riesce a fare business attraverso un’app? Stiamo vivendo la venuta delle intelligenze artificiali (altro non sono gli assistenti vocali), chi ne ha bisogno oggi?

Pensando a Amazon, sicuramente c’è l’e-commerce: con Alexa potremo ordinare una pizza, un libro, un paio di scarpe, qualsiasi cosa, semplicemente chiedendola.

Se invece preferisci fare i tuoi acquisti in negozio, potrai sfruttare il riconoscimento vocale dei sistemi di pagamento di nuova generazione.

Anche il mondo della domotica potrà trarne grande vantaggio, centralizzando la gestione di tutti gli smart device, come TV, luci, elettrodomestici e termostati, utilizzandoli impartendo comandi vocali.

Poi usciremo di casa e saliremo sulla nostra auto connessa con smart speaker dedicato, attraverso cui interagire per bloccare le portiere, alzare i cristalli, eseguire la diagnostica della vettura, far partire una telefonata… il tutto senza staccare le mani dal volante.

Oltre a questo potremo anche controllare la posizione del veicolo e, se parliamo di flotte aziendali, potremo assegnare un incarico a un autista con un comando vocale.

Anche organizzare il lavoro d’ufficio, i task, interrogare i database e gestire le conference call sarà possibile attraverso l’assistente vocale.

E per i brand (e la loro pubblicità) gli smart speaker saranno uno nuovo spazio da conquistare! Uno spazio preziosissimo per offrire annunci mirati e… intelligenti!

In molte di queste modalità di lavoro lo scambio continuo di informazioni è fondamentale (chat, email, documenti condivisi ecc.) e un’interfaccia singola e integrata porterebbe vantaggi enormi. Per altre, invece, sono più adatte semplicità e linearità: comunicazione unificata e facile accesso alle risorse.
E non finisce qui: ci sono molte altre situazioni da prendere in considerazione per garantire la user experience migliore possibile. Questa è stata e sarà un’importante sfida che i produttori di assistenti vocali hanno dovuto superare per affrontare il mercato business: gli scenari sono moltissimi, e a molti probabilmente nessuno ha ancora pensato. Tu sai già come muoverti in questo mondo ancora inesplorato?

In che modo possiamo aiutarti

In DuckMa sviluppiamo app native per Google Assistant/Google Home, Amazon Alexa/Echo e Apple Siri/Homepod. Se sei interessato a questo mondo, se vuoi un parere professionale o una consulenza, non perdere un secondo: contattaci. Energia!

New call-to-action

0 commenti

Lascia un commento